Colors: Che cos’è

Una rivista, una collana di cd musicali e di documentari, libri e mostre

Fondato nel 1991, da un’idea di Luciano Benetton e Oliviero Toscani, sotto la direzione di Tibor Kalman, sulla convinzione che le differenze sono positive ma tutte le culture hanno lo stesso valore, COLORS oggi rientra nel quadro delle attività editoriali di Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione della Benetton. Nel nuovo complesso architettonico di Fabrica, restaurato e ampliato dall'architetto giapponese Tadao Ando, ha sede anche la sua redazione, che si avvale di una rete di collaboratori esterni distribuiti ai quattro angoli del pianeta.

COLORS si esprime soprattutto attraverso le immagini: un mezzo universale per raggiungere il maggior numero di persone con un impatto forte e immediato. Con questo linguaggio visivo i temi di COLORS oscillano tra quelli di forte impegno, come l'ecologia, i conflitti del mondo, la lotta all'Aids, e altri più divertenti, come lo shopping, la moda, i giocattoli, ma sempre rivisitati con un occhio anticonvenzionale e dissacrante.

Dal numero 41 al 60 COLORS aveva spostato la sua attenzione verso il tema delle diverse “comunità” che abitano il pianeta, descritte attraverso servizi fotografici ed interviste ad hoc, che raccontano con semplicità e immediatezza l’intima bellezza di ogni essere umano. Dopo una parentesi di un anno a New York, nel quale la rivista, grazie al suo stile inconfondibile, ha ritrovato vitalità e visibilità tra i media americani, COLORS continua ora da Fabrica il suo progetto di ricerca e documentazione.

Venduto in oltre 40 Paesi, pubblicato in 3 edizioni e 4 lingue, presente su Internet con un sito tra i più visitati e premiati dalla critica, COLORS è un magazine trimestrale che raggiunge i giovani di tutto il mondo.

I PROGETTI DI COLORS

Oggi COLORS non è solo una rivista, è un modo di comunicare e utilizzare i vari linguaggi della comunicazione per interpretare il mondo. L’esperienza e il background culturale di COLORS hanno dato vita, a loro volta, a un gran numero di progetti editoriali.

COLORS Music. Una raccolta musicale fondata sull’idea che la musica, come le immagini, è un mezzo universale che supera tutte le barriere raggiungendo il massimo numero di persone con grande forza e immediatezza. COLORS Music seleziona la musica di varie zone del mondo e la presenta in versione inedita nel contesto contemporaneo. Sono già state prodotte le compilation Nordic, Cumbia, Ottomanic e Rio Funk in collaborazione con Irma Records, l’etichetta internazionale di Sony Music.

COLORS Libri. Dal best-seller 1000 Extra/ordinary Objects a 1000 SIGNS, pubblicati con Taschen, alla collana con Skira Editore, con i libri Hunger e Pagine Gialle. Un grande impegno editoriale reso possibile, fra l’altro, dalla rete di corrispondenti e fotografi di COLORS in tutto il mondo.

COLORS Mostre. COLORS ha organizzato esposizioni in sedi prestigiose, in città come Firenze, Roma, Londra, Istanbul, Madrid, Barcellona, Maastricht e Budapest.

COLORS Documentari. Una nuova generazione di documentari per attirare l’attenzione su importanti temi che riguardano il mondo nella sua diversità e per dare voce alle storie di gente comune: da Hong Kong alla Patagonia, dalla favela di Rocinha al lago di Aral, che ha ottenuto il primo premio al Festival del cinema di Torino, nella sezione documentari.

www.colorsmagazine.com
www.fabrica.it